Casa Marella

 

Questo post non sarà una riflessione frutto di ricerche sul web riguardo alle ultime tendenze dell’home decor, ma il racconto di un’esperienza senza pari recentemente regalatami da quello che è diventato il mio lavoro.

Copia di MarellaAgnelli_p144-145-U10303281584021X6D--990x556@LaStampa.it

Siamo a Palazzo Albertini – Carandini, via XXIV Maggio, colle del Quirinale, forse il punto più alto di Roma.

Progettato da Gaetano Koch, lo stesso architetto della Banca d’Italia, di Piazza Esedra, di via Nazionale.

Qui, ai piani alti, c’è Casa Agnelli.

Già… la famiglia dell’industriale più noto d’Italia ha abitato qui per poi lasciare quella che è definita “la casa più bella di Roma” alla fortuna di un custode che se la gode in solitaria!

L’appartamento si affaccia sul giardino dei Colonna, sulle scuderie del Quirinale, sullo skyline di una Roma sconfinata… fino alla cupola di San Pietro, fino a dove gli occhi riescono ad arrivare! Ogni finestra è una cartolina della città eterna, ma anche gli interni non sono da meno!

Una galleria d’arte, una pinacoteca personale da mostrare solo a pochi fortunati ospiti, quasi un museo reso casa.

Saloni alti otto metri, travertino a rivestire quasi tutte le superfici, quadri giganti di Balthus pieni di giovinette e di gatti. Foto di Gianni e di figli e di nipoti, incorniciate d’argento.

libro_marella_3_640

Quando i quadri, seppur di altissimo valore, non riuscirono più a soddisfarlo, l’industriale più importante d’Italia chiamò a rapporto l’artista Mario Schifano, che per lui realizzò il gigantesco lavoro “Stanza dei cinesi”, utilizzando come tela le pareti della sala da pranzo dell’appartamento romano, dirimpetto al Quirinale. Questa cosa, risalente ormai a circa un trentennio fa, all’Avvocato ricordava tanto l’amicizia tra il pittore e i figli Edoardo e Margherita.

agnelli611836438

Giovanni Agnelli, collezionista e mecenate, amò molto l’arte attraverso i suoi Matisse, i Canaletto, i Bellotto e i Picasso, i Canova e i Balla, Renoir, Manet, Severini, Modigliani. Una raccolta sparsa tra le case di Roma, Torino, New York, St. Moritz. Quella di Roma, però, oltre alle tele ed alle sculture ospitate al suo interno, risulta arricchita soprattutto dallo spettacolo che corre al di là delle sue vetrate.

Sim

Annunci

4 comments

  1. silvanacitterio · marzo 17

    Wow!

    Liked by 1 persona

  2. 4ladyfiftyfifty · marzo 17

    Spettacolare!

    Liked by 1 persona

  3. josephpastore · marzo 17

    Per ogni singolo aspetto una casa da sogno.

    Liked by 1 persona

  4. infuso di riso · marzo 17

    wow! stile da vendere!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...