Industrial style

una casa dallo stile industriale in Svezia 04

Uno stile contemporaneo e vintage allo stesso tempo, ispirato ai primi loft degli artisti americani degli anni ’60 e ’70, uno tra tutti il famoso “The Factory”, lo studio newyorchese del grande Andy Warhol. Quelle abitazioni-studio venivano ricavate proprio da ambienti industriali o commerciali dismessi e conservavano caratteristiche della struttura originaria come, per esempio, le tubature a vista.

Guldhuset i Köping

È lo stile industriale, uno stile d’interior design caratterizzato da forme, materiali e colori duri, “heavy”, per dirla all’inglese.

Per riprodurre questo gusto d’arredo anche a casa nostra gli elementi base indispensabili sono:
• l’impiego di materiali metallici, dalla latta all’alluminio, dal ferro all’acciaio e le finiture sono perlopiù opache;
• la scelta di materiali scuri, il protagonista cromatico dello stile industriale è il grigio, un colore neutro che, se ben utilizzato, dà all’ambiente un tono decisamente chic;
• l’utilizzo di forme squadrate, dure, geometriche;
•l’effetto cemento e l’effetto ruggine, due dettagli quasi sempre presenti in una casa dai tratti industriali.

Occorre peró un po’ di personalizzazione affinché l’ambiente non risulti freddo ed inanimato, ma caldo e accogliente, come si confà ad un’abitazione. Vediamo quindi alcune ispirazioni per rifuggire “l’effetto fabbrica”.

Per ammorbidire lo stile industriale si puó procedere per contrasti. Ad esempio col legno.
Un materiale freddo come il metallo troverà la sua dolce metà nel legno, che sappiamo essere un materiale che riscalda. Più che un contrasto questo sarà un felice matrimonio tra due materiali opposti. E, si sa, gli opposti si attraggono.

Altro contrasto vincente é quello tra il grigio ed i colori vivaci. Il grigio è il colore dominante, ma lo si puó “spezzare” inserendo nell’ambiente degli elementi caratterizzati da colori saturi, giallo e rosso soprattutto.

Salotto-giallo-industriale

Alla fine che dite… vi convince questo stile?

Sim

Annunci

2 comments

  1. Aida · maggio 15, 2016

    No, non mi convince perchè lo stile richiede ampi spazi, come appunto cucine soggiorno o loft per poter dare quell’effetto industrial nell’arredamento. inoltre non mi da quel senso di calore. Entrando in una cucina industrial è come se avvertissi la sensazione di trovarmi catapultata nella metropoli newyorkese dove il tram tram della vita quotidiana non lascia spazio ad affetti. Per carità, non vado matta neanche per le tradizionali cucine monocolore marroni in legno con tavolone da 3 metri per tre metri…. Ma qualcosa i moderno che sia allo stesso tempo caldo non mi dispiace.

    Mi piace

    • Sim · maggio 16, 2016

      Ciao Aida, sul discorso dei grandi spazi hai pienamente ragione, sul rendere un ambiente industrial un po’ più accogliente ci sono varie soluzioni, ma ogni stile per dare il meglio di sé deve incontrare prima di tutto i nostri gusti.
      Buona settimana

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...