Prego… accomodati!

Vi sarà senz’altro capitato di bussare alla porta di casa di qualcuno e di esservi fermati sulla soglia senza entrare. Quando si tratta di una casa che ancora non conoscete, cosa scatta in quel momento? La curiosità! Dai… dite la verità! Partendo da quel poco che riuscite a scorgere in quegli istanti iniziate a cercare di immaginarvi tutto il resto. Da qui l’importanza fondamentale della zona ingresso che non solo ha il compito di presentare la vostra casa agli ospiti ma anche quello di accogliervi al rientro a fine giornata con il massimo della funzionalità che la stanchezza di quel momento richiede. Perciò ci sono elementi che all’ingresso non possono proprio mancare, non importa di quanto spazio (sempre troppo poco) stiamo parlando o di che stile stiamo cercando di seguire.

Questi gli elementi imprescindibili:

consolle,svuota tasche, appendiabiti, specchio, portaombrelli, seduta.

Poi ci sono accorgimenti che vi aiuteranno qualora la vostra casa non disponesse di un ingresso ampio oppure se questo non fosse totalmente separato dagli altri ambienti, come nel caso di un open space. Nel primo caso i vostri alleati saranno gli specchi, un elemento giusto capace di raddoppiare lo spazio, nel secondo la soluzione potrebbe essere creare un disimpego con una libreria divisoria, anche su misura, o con un pannello decorativo ma, se questo non fosse possibile, ricordiamoci che un cambio di colore o di materiale potrebbe aiutare a separare almeno visivamente le diverse funzioni.

Un altro problema con cui la maggior parte di voi sicuro avrà a che fare sarà la scarsa illuminazione naturale che raggiunge questo spazio, di solito posizionato all’interno dell’immobile e lontano dalle aperture. Per ovviare a questo problema gli specchi ritornano utili perché capaci di riflettere la poca luce presente.

Altra caratteristica solita degli ambienti di ingresso è la loro conformazione stretta e lunga, in casi così evitiamo di lasciare troppo vuote le pareti anzi sfruttiamole ed arricchiamole con cornici, quadri, foto o con complementi che oltre ad essere funzionali siano anche decorativi come gli appendiabiti.

Beh… come avete visto le soluzioni possono davvero essere innumerevoli e con un minimo di attenzione ed originalità negli accostamenti i risultati ottimi, alternative migliori alle composizioni già complete e preimpostate. Unico consiglio che posso permettermi di darvi… poche cose in vista, più ante chiuse, meno ripiani aperti. L’ordine migliorerà di molto il vostro biglietto da visita!

Annunci

4 comments

  1. progettolaplap · gennaio 27, 2016

    Bella selezione!

    Liked by 1 persona

  2. danielagambarin · gennaio 30, 2016

    ciao sim..
    adorabili foto:-)))
    total white per me è il migliore e s’accoppia a tutti gli stili…
    buon w.e.
    daniela
    https://infusodiriso.wordpress.com/

    Liked by 1 persona

  3. Sim · gennaio 30, 2016

    Ciao Daniela! Hai ragione, con il total white si va sul sicuro!
    Grazie mille e buon w.e. anche a te.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...